Pitti 97, come ogni anno, a Firenze, le case di moda scendono in campo nella Fortezza da Basso.

17HORSE

L’edizione 97° del Pitti è incominciata martedì 7 gennaio. La fiera da Martedì ad oggi ha visto esposti i marchi delle più alte case di moda italiane e del mondo.  Precisamente 1.203 marchi di cui 540 esteri e 265 new entry. La fiera prende luogo, come da moltissimo tempo, nella Fortezza da Basso. La Fortezza da Basso è un’area dedicata alle fiere di oltre 80.000mq2 nel cuore di Firenze. Se non ci siete mai stati è un posto da tenere in considerazione da vedere. Un luogo unico ed affascinante che con Pitti prende vita, 5 padiglioni espositivi dove si potranno trovare capi mozzafiato e gli ultimissimi trend del fashion.

Cosa vedere assolutamente

Sono molti i brand a cui non poter mancare visita allo stand, ma tra questi alcuni in particolare. Herno, con un settore privato d’esposizione. Closed x Nigel Cabourn: collaborazione tra il brand closed, marchio tedesco e di prestigio per i jeans, ed il designer Nigel Cabourn sarà rivelato in anteprima mondiale, e per la prima volta, a pitti. Un’altra anteprima da non farsi sfuggire sarà l’ingresso in fiera di Sergio Rossi, azienda italiana di calzature con dedizione al lavoro artigiano ed il design di femminilità. Ancora il debutto a Pitti uomo del luxury sportswear brand JET SET. Nella sezione “I go out” dove la ricerca dei materiali, stimolati dalla passione per l’outdoor e le performance, è in sviluppo costante bisognerà tenere d’occhio aziende come Arc’teryx Veilance o Rolf Ekroth. Molto particolare, anche, la sezione from waste to new materials dove tra i progetti speciali spiccano Otherwise Formal e Think green. In questa sezione sarà anche possibile entrare in una performance di Andrea Caputo,  che propone Land Flag: From Waste to New Materials. Una riflessione sui consumi e sul riciclo. Sostenibilità e ricerca dei materiali uno dei dati più sensibili, e tema sempre più caro ai fashion victim.  Karl Lagerfield presenterà il progetto  “Tribute to Karl: The White Shirt Project” vista la sua scomparsa nel febbraio scorso. 

A86128A231830

Pitti 97: Showyourflags

Showyourflags è un progetto proposto da Agostino Poletto, direttore generale di Pitti. Un’esperienza sensoriale legata ai materiali e al colore. Le caratteristiche di Lyceum rendono le architetture fluttuanti e fatiscenti per il loro gioco di trasparenze. Le trasparenze mutano continuando nel percorso, in contrasti dettato dalle bandiere e dai simboli che portano. Agostino Poletto afferma: “Pitti è come le nazioni unite della moda, dove ogni brand ha la propria bandiera, ma anche dove ognuno può farsi bandiera di sé stesso. La bandiera non è mai un tessuto muto, dice sempre qualcosa, suscita sempre un’emozione perché parla secondo messaggi universali, come quelli degli abiti che portiamo, e come abiti è simbolo mobile di identità, di appartenenza, di pensiero e di sentimento”.

SPH321UNY
SPH321UNY
Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *